Avete improvvisamente più tempo per stare a casa? Sfruttatelo!

La situazione attuale rappresenta una sfida a tutti i livelli. Molti di noi ora trascorrono tanto tempo a casa, come mai prima d’ora. Tuttavia – o proprio per questo – alcuni hanno la sensazione che la qualità della propria vita sia nettamente peggiorata. Qui di seguito trovate alcuni consigli per un sonno riposante e per organizzarvi la vita in modo vario in questo periodo difficile. Un sonno sano, infatti, rinforza il sistema immunitario, dando più forza ed energia durante il giorno, mentre una vita organizzata in modo equilibrato contribuisce notevolmente al benessere generale.

Consigli per organizzarsi la vita in modo vario

Molti in questo momento possono organizzare le proprie giornate con maggiore flessibilità. Chi non deve lavorare, può sfruttare il tempo ad esempio per trovare il proprio ritmo del sonno individuale e porsi domande come: Sono più nottambulo o mattiniero? Di quanto sonno ho bisogno per sentirmi in forma di giorno? Ho bisogno del pisolino dopo pranzo? Lo si può scoprire non andando a letto la sera fino a quando non si è veramente stanchi, documentando i propri orari del sonno con una faccina sorridente e non mettendo la sveglia per la mattina successiva. La sveglia infatti può interrompere la fase di sonno profondo e dà in genere la sensazione di essere meno riposati. Chi lavora in Home Office, non dispone della stessa flessibilità riguardo alle ore di sonno. Nonostante ciò è possibile cercare, nei limiti del possibile, di trovare il proprio ritmo del sonno personale, anche perché la mattina si ha comunque più tempo non dovendo recarsi al lavoro.

Il tempo risparmiato può essere utilizzato anche per le pulizie di primavera oppure per dare un tocco nuovo al proprio appartamento. Provate ad esempio a decorarlo in stile primaverile, a spostare i mobili oppure a mettere ordine nell’armadio dei vestiti, ad esempio seguendo i consigli della specialista di economia domestica Marie Kondo. Chi non lavora, ora può dedicarsi maggiormente ai propri hobby, investendo il tempo libero in attività come la lettura, il lavoro a maglia, la fotografia, la scrittura o il giardinaggio. Vedrete che sarà una sensazione completamente nuova e andrete a letto più contenti la sera. Chi invece lavora in Home Office può concedersi una pausa a mezzogiorno e cucinarsi qualcosa di sano. Idee per le ricette le forniscono tra l’altro il libro di cucina SIMPLE di Yotam Ottolenghi o il sito Internet Betty Bossi che, nell’ambito della sua iniziativa per la situazione di emergenza, recentemente ha reso disponibili online tutti i propri libri di ricette. Cucinare menù sani non solo aiuta a distrarsi, ma favorisce anche un sonno sano durante la notte. Un’alimentazione ricca di fibre, anziché di grassi, consente ad esempio di beneficiare di fasi di sonno profondo più lunghe.

Inoltre, potete sfruttare il tempo libero continuando la vostra formazione in un settore di vostro interesse e per voi rilevante. Imparate una nuova lingua straniera, aggiornate le vostre conoscenze di Excel o approfondite la vostra formazione in campo professionale, politico o artistico. Offerte e corsi sono disponibili in grande quantità online – ad esempio sul sito udemy.com. Lasciatevi ispirare! A proposito, il sonno vi aiuterà nell’apprendimento perché rafforza le connessioni nervose, favorendo l’elaborazione di quanto appreso. Le informazioni importanti vengono memorizzate e quelle secondarie cancellate. Per questo, le ore prima di andare a letto sono ideali per apprendere nuove informazioni o svolgere esercizi, che poi verranno memorizzati durante il sonno. Ma non spremetevi le meningi fino a notte tarda: se il sonno è di durata insufficiente, la memoria ne risente e ci ricordiamo meno cose.

Il nostro benessere generale è fortemente influenzato anche dal nostro olfatto. Un odore pregnante e piacevole nell’ambiente può potenziare vari stati d’animo e quindi, ad esempio, trasmettere energia o migliorare il comfort. I profumi per ambienti diffondono una piacevole atmosfera nei locali chiusi. Lo stesso vale per i diffusori e le candele profumate Bico: i profumi esclusivi, con note tipicamente svizzere, creano in casa una piacevole atmosfera di benessere e sono disponibili online.

Consigli per il relax e un sonno ristoratore

Per riuscire, la sera, a tuffarsi più facilmente nel mondo dei sogni, è consigliabile muoversi a sufficienza durante il giorno. Utilizzate le app o le offerte online per creare il vostro programma di allenamento personalizzato. Non servono attrezzi o dispositivi particolari, basta un po’ di spazio. Chi ne ha la possibilità, può svolgere il proprio programma di esercizi sportivi sul balcone. Il moto e l’aria fresca possono aiutare a schiarirsi la mente e favorire il rilassamento del fisico. Se possibile, non pianificate l’allenamento in tarda serata perché l’attività sportiva prima di andare a dormire non favorisce un rapido addormentamento. Per coloro che lavorano in Home Office, vale la pena di fare qualche esercizio fisico durante la pausa di mezzogiorno: il moto aiuta a liberare la mente per essere produttivi anche nella seconda parte della giornata. Anche lo yoga e la meditazione possono aiutare ad addormentarsi più facilmente e a rilassare il corpo e la mente. Grazie ai corsi online o alle app per la meditazione non è nemmeno necessario uscire di casa e si possono svolgere esercizi in qualsiasi momento.

A facilitare un rapido addormentamento non è però solo lo sport durante il giorno, ma anche il relax alla sera: una tisana a base di radice di valeriana, foglie di melissa o fiori di camomilla, lavanda o arancio può avere un effetto soporifero e miorilassante, favorendo il sonno. Queste erbe medicinali e le relative miscele per tisane possono essere ordinate comodamente online. Anche latte caldo e miele o un benefico pediluvio possono avere effetti positivi sul sonno. Prestate inoltre attenzione a mangiare la sera solo cibi facilmente digeribili come verdura cotta, riso o carne magra – preferibilmente almeno 4 ore prima di andare a letto. Zucchero, cibi crudi e insalata vanno invece evitati a cena.

Per poter dormire un sonno ristoratore, anche l’ambiente circostante deve essere adatto. Arieggiate e lavate regolarmente la biancheria da letto, voltando il materasso ad intervallo di alcuni mesi. Assicuratevi di avere aria fresca in camera da letto, arieggiando regolarmente e collocando piante come l’aloe vera.

Sfruttate il tempo ora disponibile per rilassarvi e sperimentare. Prendetevi cura di voi stessi e dei vostri cari, prestando attenzione a un sonno ristoratore e all’alimentazione – perché in questo modo rafforzate non solo il vostro fisico, ma anche la mente, trovando così le energie per una crescita personale.