La ricerca al servizio del vostro sonno ottimale

Non esiste il letto migliore o il materasso migliore. Ma esiste un letto o un materasso che soddisfa alla perfezione le esigenze individuali. Per produrre il materasso migliore è necessario che tutti i fattori siano quelli giusti. Per questo motivo, nel centro di test «Good Night’s SleepLab» di Schänis, unico nel suo genere a livello mondiale, tutti i sistemi letto vengono testati con estrema attenzione.

1. Clima del letto

La temperatura ideale e un clima asciutto sono elementi decisivi ai fini di un sonno riposante e permettono di creare una sensazione di benessere assoluta. Per questo vengono verificate le caratteristiche di traspirabilità, eliminazione dell’umidità e regolazione della temperatura.

2. Igiene

Un’igiene ottimale del letto è un fattore importante per mantenersi in buona salute, soprattutto per le persone allergiche. Per assicurare l’igiene migliore, vengono testati principi attivi antibatterici per combattere batteri, funghi, acari e cattivi odori.

3. Ergonomia

Affinché la vostra schiena possa rilassarsi, il sistema letto deve adattarsi perfettamente al profilo del corpo. Per il comfort ottimale e il massimo scarico della pressione, vengono testati le proprietà d’appoggio, il sostegno del corpo e la rigenerazione.

4. Longevità

Un materasso deve poter durare fino a 10 anni. BICO sottopone tutti i suoi materassi ad elevate variazioni di pressione, umidità e temperatura per garantire i migliori risultati in termini di durata, affidabilità e sicurezza. Tuttavia, BICO non valuta soltanto i risultati obiettivi dei test, ma tiene conto anche delle percezioni soggettive. Per questo organizza periodicamente delle prove di sonno con diversi volontari aventi corporatura, peso e caratteristiche fisiche diverse.

Il «Good Night’s SleepLab» è unico nel suo genere a livello mondiale. Nessun altro laboratorio si occupa in modo così intensivo del tema «sonno di qualità». Un’altra particolarità è il fatto che qui vengono valutate anche le percezioni soggettive dei volontari, e non solo sterili dati di prodotto.

Uno sguardo al futuro

BICO non si accontenta dei sistemi letto esistenti, ma conti- nua a lavorare instancabilmente e a condurre ricerche per essere sempre all’avanguardia nel campo del «futuro del sonno».

Rocco Cristofaro, Direttore del Good Night’s Institute, spiega:

«Ogni sistema letto viene testato in riferi- mento ai quattro aspetti cardine – clima del letto, igiene, ergonomia, durata. Sulla base dei risultati e delle informazioni che ne vengono ricavate possiamo sviluppare prodotti nuovi e sempre migliori. Questo processo prende il nome di ‹Reverse Engineering›.»